YouTube ha iniziato a interessarmi da quando ho capito che rappresenta la possibilità di arrivare ad un pubblico mondiale senza intermediari.

Possedere un canale YouTube ti permette di creare  un contatto diretto con il tuo pubblico e soprattutto di ampliare la rete di contatti.

Attirare l’attenzione verso la propria identità lavorativa, senza pagare onerose campagne pubblicitarie e senza fare leva su banali cliché, è un percorso lungo che premia la costanza, l’originalità e la professionalità.

Per questi motivi è indispensabile affidarsi ad un esperto che abbia le competenze necessarie e possa dimostrare con i numeri una comprovata efficacia della sua proposta editoriale.

La velocità con cui si evolvono i meccanismi di promozione e di divulgazione sui social fa si che figure professionali ibride come la mia siano di difficile reperibilità.

La consulenza che offro riguarda:

#1_IDEAZIONE

#2_AVVIAMENTO

#3_PRODUZIONE

#4_OTTIMIZZAZIONE


Quello che propongo normalmente è un progetto annuale, dove mi impegno a realizzare insieme al committente un numero minimo di 12 video, fino a un numero massimo di 48.

12 video = 1x pubblicazione al mese

24 video = 2x pubblicazioni al mese

36 video = 3x pubblicazioni al mese

48 video = 4x pubblicazioni al mese

Ogni formula ha caratteristiche differenti e le esigenze delle diverse identità lavorative fanno si che ogni progetto sia personalizzato.


Il canale che più incarna questo modo di operare è sicuramente Parliamo di Psicologia, che ha un vero e proprio piano editoriale.

Ecco alcuni canali a cui ho lavorato:

Parliamo di Psicologia

Emanuele Dascanio

Speed Drawing Italia

Humans & Friends

Holta Channel

Lego Mania Italia